Giuseppe Mangini

Nato nel 1966, vive a Vaiano (PO).

Dopo il diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale “Firenze I°” si iscrive alla Facoltà di Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze e si laurea nel 2000 presso il Dipartimento di Studi “Tutela del patrimonio storico e architettonico”.

Partecipa a vari corsi presso la ScuolaComics di Firenze: corso di fumetto (2012); corso di lettering (2019); corso d’inchiostrazione digitale (2020); corso di Anatomia animale (2021).

Per tre anni consecutivi è vincitore del Premio Stellina di Viareggio (Premio internazionale letterario e artistico), nella categoria “Fumetto”, con l’opera di 6 tavole intitolata “Presso la nebulosa M16” (2017), con l’opera intitolata “Prigioniero dell’astronave Unicorna” (2018) e con l’opera intitolata “Il viaggio senza ritorno del Dottor Torap” (2019).

Collaborazione alla redazione di 7 copertine per la rivista online di retrocomputing “RetroMagazineWorld”, con le illustrazioni: numero 32 “Demons of Asteborg”, numero 33 “Galaga”, numero 34 “Metal Slug”, numero 35 “Knightmare”, numero 36 “Green Beret”, numero 37 “The Nightland”, numero speciale 38 “ZX Spectrum e Commodore 64”, numero 39 “Alwa’sAwaking”, numero 40 “Alundra”, numero 41 “Turrican II”, numero 42 “A Pig Quest”, numero 43 “Zeta Wing II”. (2021-2023)

Collaboratore scolastico (settembre 2022-giugno 2023) presso l’Istituto Tecnico Industriale Statale (Scuola Media Superiore) Buzzi di Prato.