Anielka Ventura

Nata nel 1988 nella Repubblica Dominicana, sono arrivata in Italia all’età di cinque anni. Nei miei ricordi più lontani ho sempre una matita nella mia mano, in mancanza di questa un bastoncino sulla terra, un dito bagnato sulla roccia, qualsiasi cosa poteva trasformarsi un perfetto strumento per il disegno, e ogni superficie poteva essere adattata a tela su cui creare.

La corrente spesso ci porta lontano dalla riva e ci lascia in balia delle onde, così spesso veniamo allontanati da quella che è la nostra vocazione, ma alla fine al centro della mia vita resta sempre il disegno, per quanto lontano io possa spingermi da questo rimango sempre legata con un filo invisibile che mi fa girare intorno a lui, unico punto fermo.

Autodidatta in materia di disegno e di pittura, l’esercizio di anni mi hanno lasciato quelle conoscenze che non ho potuto avere dall’insegnamento.

Diplomata in ragioneria informatica decido di avvicinarmi a una carriera artistica frequentando il primo anno della facoltà di architettura di Roma3.

Ho infine deciso di iniziare ad approfondire le conoscenze tecniche frequentando il corso di Illustrazione ed editoria base alla scuola Nicola Zabaglia facente parte delle scuole di arte e mestieri di Roma, dove ho potuto imparare la progettazione grafica, l’impaginazione e migliorare le mie conoscenze per quanto riguarda la composizione cromatica e delle forme. Prediligo la pittura digitale, amo le tecniche manuali, in modo particolare l’acquerello.

Scarpetta d’Oro

Premio Internazionale di Illustrazione per l’infanzia