Home 5 Edizione 2024 5 Bando concorso – Scarpetta d’Oro 2024 Illustratori

Bando per Illustratori – Scarpetta d’Oro 2024

Scarpetta d’Oro “Passi falsi in scarpe sicure”

Edizione nr. 28

 

Il Concorso

Il Premio Internazionale di illustrazione e narrazione per l’infanzia Scarpetta d’Oro è un’iniziativa nata nel 1995, come progetto didattico-culturale, a cura di alcuni insegnanti della Riviera del Brenta, per avvicinare le giovani generazioni al contesto territoriale in cui vivono e per mantenere vive le tradizioni, unendo la creatività alla concretezza del riferimento economico. Fin dalle origini, il concorso è stato sostenuto dall’industria calzaturiera del Brenta. Oggi, nell’ambito della cultura d’impresa, viene promosso da Confindustria Veneto Est, ed è organizzato dal Politecnico Calzaturiero, con il supporto di Enti Locali, Scuole ed operatori economici. Scarpetta d’Oro si articola in due concorsi. Il primo è rivolto a disegnatori ed illustratori, invitati a presentare un’opera figurativa ispirata al tema della calzatura, che annualmente viene individuato dalla Giuria di merito. Il secondo di scrittura creativa è riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado, che sono invitate ad elaborare favole ispirate all’opera vincitrice del Concorso Illustratori dell’anno precedente. La mostra delle opere vincitrici e assegnatarie di riconoscimenti e la cerimonia di premiazione si svolgono in luoghi di valore storico-artistico della Riviera del Brenta, per sottolineare il legame tra prodotto manifatturiero, arte ed ambiente.

Bando per illustratori
Tema dell’edizione nr. 28, anno 2024: “Passi falsi in scarpe sicure

Le calzature non sono solo moda o sport, ma anche un indumento che ci protegge o ci può addirittura curare. Indossandole possiamo raggiungere mete impensabili su terreni difficili ed impervi. Per questo la giuria, per sottolineare un momento storico in cui abbiamo tutti bisogno di ritrovare un cammino certo, ha scelto per il concorso per illustratori Scarpetta D’Oro del prossimo anno il tema “Passi falsi in scarpe sicure”.

Regolamento

Confindustria Venezia e Rovigo – ACRiB bandisce il 28° Concorso “Scarpetta d’Oro-Illustratori”, organizzato dal dal Politecnico Calzaturiero scarl, con sede Via Venezia n. 62 – 35010 Capriccio di Vigonza (PD), cod. fisc. 03314980271.

1. PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

La partecipazione al Premio Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia “Scarpetta d’Oro” è gratuita. È aperta a tutti gli illustratori, artisti, professionisti e non, italiani e stranieri, di qualsiasi età. Per i partecipanti minorenni è richiesta un’autorizzazione scritta di uno dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale.
La partecipazione al Concorso richiede che:
– i partecipanti presentino un’opera illustrata, con le modalità e nelle tempistiche indicate all’art. 2);
– il vincitore del primo premio realizzi, nell’anno successivo alla partecipazione al Concorso, una serie di tavole grafiche per illustrare il testo vincitore del Concorso di scrittura creativa dedicato alle Scuole Primarie, nr. 28, “Passi falsi in scarpe sicure”. Le modalità e le tempistiche di presentazione sono indicate all’art. 6).
Il Concorso nr. 28 inizia il 15 dicembre 2023.

2. CARATTERISTICHE DELL’OPERA ILLUSTRATA

 Ogni partecipante concorrente potrà presentare una sola Opera.
L’opera dovrà essere ispirata ed attinente al tema prescelto dalla Giuria di merito per l’anno 2024, edizione nr. 28: “PASSI FALSI IN SCARPE SICURE”.
L’opera deve essere un’illustrazione e può essere realizzata con qualsiasi tecnica grafica e/o digitale. Non sono ammessi elaborati con immagini realizzate attraverso l’utilizzo, completo o parziale, di software di intelligenza artificiale (I.A.). L’orientamento dell’immagine può essere sia orizzontale che verticale, a discrezione dell’autore. L’Opera deve essere originale, inedita, non premiata o segnalata in altri concorsi, e non deve essere pubblicata, divulgata o condivisa sui social networks o in altro modo utilizzata prima della comunicazione dell’assegnazione del primo premio e degli ulteriori riconoscimenti. L’opera dovrà essere presentata in forma anonima. Nel caso il candidato volesse firmare l’opera, tale informazione non sarà resa disponibile per i Giurati.

3. DOCUMENTAZIONE DA INVIARE E TERMINI

Documentazione
Regolamento e scheda di iscrizione possono essere scaricati dal sito www.scarpettadoro.org, sezione “Partecipa”.
L’iscrizione al Concorso potrà avvenire con la presentazione della seguente documentazione, da consegnare sia in formato cartaceo che salvata su CD oppure chiavetta USB.
a. L’illustrazione
L’opera, presentata ai Giurati in forma anonima, se realizzata con:
– tecnica grafica: va consegnata in originale e anche scansionata in formato digitale .jpg a 300 dpi; – tecnica digitale: va stampata in alta risoluzione su carta di minimo 120 gr., e anche salvata in formato .jpg a 300 dpi;
– per entrambe le tecniche l’orientamento dell’immagine può essere orizzontale o verticale, a scelta dell’autore; è preferito il formato di 30 cm x 25 cm, eventuali pochi centimetri di differenza non costituiscono una pregiudiziale.
b. La scheda di partecipazione in calce al presente bando va stampata, compilata in ogni parte, firmata e spedita in originale, allegata all’opera originale e/o 28° PREMIO INTERNAZIONALE DI ILLUSTRAZIONE PER L’INFANZIAstampa digitale in alta risoluzione.
c. Profilo in forma discorsiva o breve descrizione curriculare del partecipante, va stampato e allegato all’opera. Inoltre deve essere salvato nel Cd o Usb in formato word (file con estensione .doc oppure .docx);
d. Per i partecipanti minorenni: l’autorizzazione alla partecipazione deve essere firmata e sottoscritta da uno dei genitori o da chi esercita la potestà genitoriale, va consegnata in originale.

Termini e luogo di consegna
La documentazione indicata ai precedenti punti deve essere spedita e/o consegnata entro il termine improrogabile di venerdì 26 luglio 2024. Le opere candidate dovranno essere inviate entro la scadenza all’indirizzo postale: Premio Scarpetta d’Oro presso Politecnico Calzaturiero – Via Venezia n. 62 – 35010 Capriccio di Vigonza (Pd), orari 8.30-12.30 / 14.00-17.30 Si allega etichetta preconfezionata. Per il termine di spedizione farà fede il timbro postale e/o la distinta del corriere.

4. CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA PARTECIPAZIONE

Sono cause di esclusione dalla partecipazione al Concorso:
– l’invio della domanda di partecipazione non corredata da tutti i documenti elencati all’art. 3
(Documentazione);
– la spedizione della domanda di partecipazione oltre il termine previsto all’art. 3 (Termini);
l’invio di documenti in formati difformi da quelli elencati all’art. 3 e/o non completi (esempio mancanza di scansione dell’opera candidata o del CV in formato word);
– per i soli partecipanti minorenni, l’invio della scheda di iscrizione senza l’autorizzazione alla partecipazione sottoscritta da uno dei genitori o da chi esercita la potestà genitoriale;
– la mancata indicazione dei programmi utilizzati per opere in digitale. Non sono ammessi elaborati con immagini realizzate attraverso l’utilizzo, completo o parziale, di software di intelligenza artificiale.
– la presentazione di opere non attinenti al tema del Concorso e/o non adatte alla narrativa per l’infanzia.

5. GIURIA E SELEZIONE

Le opere candidate saranno valutate da una Giuria nominata dal Politecnico Calzaturiero. Le decisioni della Giuria saranno inappellabili.
I Componenti della Giuria saranno esponenti e personalità del settore (a titolo esemplificativo: illustratori; artisti; docenti di illustrazione, di design o comunicazione; esperti di lettera-tura e illustrazione per l’infanzia; imprenditori calzaturieri).
Le opere candidate saranno analizzate e valutate per: la coerenza al tema proposto, la tecnica esecutiva, l’originalità del soggetto, la qualità artistica, la leggibilità dell’immagine. Particolare attenzione sarà posta alla funzione che l’opera deve svolgere, in quanto essa diventerà l’immagine di riferimento per la composizione di una fiaba, per la quale andranno sviluppate successivamente le illustrazioni a corredo.
Entro il 30 settembre 2024, alla Giuria saranno sottoposte le Opere candidate, identificabili unicamente da un numero progressivo e rigorosamente anonime. A proprio insindacabile giudizio, la Giuria assegnerà il primo premio all’illustrazione che risulterà più meritevole e coerente al tema. A propria discrezione, essa potrà inoltre decretare ulteriori riconoscimenti, come in dettaglio indicati all’art. 6). Il vincitore, gli assegnatari di riconoscimenti e tutti i partecipanti al concorso nr. 27 saranno tempestivamente informati a mezzo e-mail.

6. PREMIO, RICONOSCIMENTI E PUBBLICAZIONI

PREMI
Premio al vincitore per l’opera prima classificata
Per l’edizione n. 28 del “Premio Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia Scarpetta d’Oro” viene riconosciuto un premio dell’importo di € 1.300,00 (milletrecento/00), al netto della ritenuta di imposta.
La somma viene riconosciuta come premio per la migliore illustrazione e compenso globale a stralcio per la realizzazione – entro il 15 settembre 2025 – delle tavole grafiche per illustrare il testo vincitore del Concorso n.28 di scrittura creativa dedicato alle Scuole Primarie, che sarà bandito a novembre 2024, con scadenza il 16/05/2025, nonché per la cessione del diritto di utilizzazione dell’opera prima classificata e delle illustrazioni derivate.
La somma verrà erogata in due tranches:
– € 650,00 (seicentocinquanta/00) alla cerimonia di premiazione e sottoscrizione dell’atto di cessione del diritto d’autore di utilizzazione;
– € 650,00 (seicentocinquanta/00) alla consegna delle tavole a corredo della fiaba, citate all’art 5, da spedire entro il 15 settembre 2025.

Premio speciale Fondazione Esposito
La Fondazione Ernesto Esposito riconoscerà un premio speciale del valore di € 750,00 ad un’opera meritevole segnalata dalla Giuria, a insindacabile giudizio, per tecnica, originalità e aderenza al tema, ad esclusione dell’opera riconosciuta come vincitrice del Concorso. Con l’assegnazione del premio, verranno ceduti i diritti di utilizzo dell’opera, che entrerà a far parte della collezione privata della Fondazione.

Premio speciale “Il sogno di Giulia Cecchettin”
La Giuria introduce una menzione speciale dedicata alla memoria di Giulia Cecchettin, che prima della sua tragica scomparsa sognava di intraprendere un percorso nel mondo del fumetto.
Scarpetta d’Oro in suo ricordo apre quindi il concorso anche alle opere realizzate con questo linguaggio. All’opera meritevole di “Il sogno di Giulia Cecchettin” sarà riconosciuto un premio di Euro 300.
L’elaborato dovrà rispettare le seguenti caratteristiche:
– Essere aderente al tema proposto dal concorso edizione nr. 28 “Passi falsi in scarpe sicure”.
– Essere realizzato in una singola tavola/pagina. Per quanto riguarda le tecniche di esecuzione, vale quanto specificato per le illustrazioni al punto 2 e 4 del bando.

RICONOSCIMENTI
Altri riconoscimenti
A discrezione della Giuria potranno essere assegnati ulteriori riconoscimenti, attestazioni di merito, e premi speciali non in denaro, di seguito elencati. Agli autori delle immagini selezionate sarà consegnata una menzione per:
– Qualità tecnica;
– Tecnica mista;
– Miglior illustrazione per la fascia di età 0-6 anni;
– Miglior illustrazione per la fascia adolescenti;
– Interpretazione originale del tema;
– Immagine umoristica;
– Sperimentazione nel trattamento digitale dell’immagine (esclusa IA);
– Menzione del Presidente.

PUBBLICAZIONI
Catalogo online:
L’opera vincitrice, oltre a quelle ritenute degne di menzione o segnalazione, a insindacabile giudizio della Giuria, saranno inserite nel catalogo online del sito www.scarpettadoro.org a partire dal 30 novembre 2024.

Mostra: La Giuria selezionerà le opere che saranno presentate in una mostra, allestita in uno spazio espositivo in Riviera del Brenta. La mostra potrà essere successivamente organizzata anche in altre sedi.

Illustrazione della fiaba vincitrice il Concorso Scarpetta d’Oro-Scuole nr. 27/2024: L’opera vincitrice e le tavole derivate saranno stampate in un volume a colori, pubblicato sul sito, disponibili da novembre 2024.

7. CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Fatte salve eventuali disposizioni di pubblica sicurezza, la cerimonia di consegna del primo premio, di eventuali riconoscimenti speciali e diplomi di merito si svolgerà entro il 30 novembre 2024. La sede e la data saranno comunicate ai partecipanti entro il 31 ottobre 2024 e pubblicate poi sul sito www.scarpettadoro.org.

8. GARANZIE SULL’OPERA

Il partecipante garantisce di essere titolare esclusivo dell’opera e che l’opera è originale, che non è copia o modificazione totale o parziale di altra opera propria o altrui. Garantisce altresì che l’opera è inedita, che non è stata presentata a nessun altro concorso, né pubblicata su altri canali. Il partecipante solleva e manleva il Politecnico Calzaturiero da qualsiasi richiesta di risarcimento proveniente da terzi e da responsabilità civile e penale in caso di contestazioni da parte di terzi e per dichiarazioni non veritiere. Gli autori partecipanti sollevano il Politecnico Calzaturiero da ogni e qualsivoglia responsabilità per tutte le questioni che potrebbero insorgere, ivi incluso danneggiamento, furto o incendio delle opere.

9. DIRITTI SULL’OPERA

Il vincitore del concorso cede al Politecnico Calzaturiero ogni diritto di utilizzazione economica dell’opera presentata, e delle illustrazioni che verranno realizzate per la pubblicazione della fiaba che risulterà vincitrice del Concorso di scrittura creativa dedicato alle Scuole Primarie. Il testo, così illustrato dall’artista vincitore, verrà stampato oltre ad essere pubblicato sul sito di Scarpetta d’Oro www.scarpettadoro.org. Ogni partecipante al Concorso autorizza il Politecnico Calzaturiero ad utilizzare, senza limiti di tempo, e gratuitamente la propria opera e/o parti di essa, nonché a riprodurla ed elaborarla anche nel materiale di presentazione/ promozione del Concorso e di ulteriori iniziative espositive in Riviera del Brenta e non solo (a titolo esemplificativo “Scarpetta d’Oro A Piedi…”). Resta ferma in ogni caso la menzione dell’autore in ogni rappresentazione.

10. RESTITUZIONE DELLE OPERE

L’Opera vincitrice viene ceduta al Politecnico Calzaturiero, a cui il vincitore ha ceduto i diritti di sfruttamento economico, come indicato all’articolo 9). Le opere partecipanti saranno a disposizione per la restituzione su richiesta dal 20 gennaio 2025. Il partecipante potrà richiedere la restituzione della propria opera originale inviando la richiesta a info@scarpettadoro.org . Previo accordo con l’organizzatore, potrà – ritirare l’Opera personalmente nella sede indicata all’art. 3). – ricevere l’opera al proprio domicilio, indicando l’indirizzo del destinatario; per le spedizioni in Italia la richiesta deve essere accompagnata dalla prova dell’avvenuto pagamento a mezzo bonifico di un contributo spese di spedizione (€ 16,00 – sedici/00). Per le spedizioni all’estero, verrà richiesta una quotazione al corriere, verrà informato il richiedente e si provvederà alla spedizione in seguito all’avvenuto pagamento delle spese per l’importo comunicato.

11. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI DEL CONCORSO

Con la partecipazione al Concorso, ogni partecipante accetta senza condizioni le previsioni contenute nel presente regolamento. All’Organizzazione spetta il giudizio finale sui casi controversi e su quanto non espressamente previsto.